IAIA

It’s Time to Extralife

E non è solo una festa!

19 Settembre 2021

Una data che non dimenticherò mai.

Credo di non essermi mai sentita tanto amata in tutta la mia vita.

Io e il mio team abbiamo lavorato instancabilmente per mesi a quello che abbiamo battezzato Party XL.

Tutto è nato dal mio quarantesimo compleanno.

Non sono una da festeggiamenti, quando mi riguardano.

Non mi è mai piaciuto molto essere “la festeggiata” mentre adoro organizzare feste, preferibilmente a sorpresa, per gli altri.

Perciò quando Daniele, mi ha proposto di organizzare un party per il mio compleanno ho semplicemente risposto:

“Non se ne parla neanche!”

Sempre diplomatica.

Ma poi è subentrata Marialba, la mia Marketing Manager.

Marialba sa sempre come convincermi.

“Iaia una festa potrebbe essere una buona occasione per lanciare il nuovo portale iaiaderose.com

Pensa che bello celebrare questo traguardo con le persone a cui vuoi bene!”

Taaaac.

Fatta.

Colpita.

Affondata.

Ci tenevo troppo a questo portale che oggi vede la luce e di cui fai già parte (a proposito… Grazie!) e meritava sicuramente un battesimo come speciale!

I mio cervello si è messo subito a galoppare alla velocità della luce.

Era sul serio una buona idea!

Avrei potuto coinvolgere i miei amici e ricevere le loro impressioni prima di lanciare il progetto ufficialmente.

Avrei potuto invitare i protagonisti che si sarebbero alternati nei vari video contenuti.

E magari sarei anche riuscita a fare del bene, organizzando una raccolta fondi.

Era Maggio.

E nella mia testa questa festa cominciava a delinearsi in ogni parte.

Ma mai, neanche nei miei sogni più incredibili, avrei potuto lontanamente immaginare quello che realmente sarebbe accaduto.

E’ stata letteralmente una serata magica.

C’era tutto.

Una location da sogno in riva al mare.

Le cento persone più importanti della mia vita.

I dettagli pensati e curati uno per uno, in ore ed ore di lavoro appassionato da parte del mio team.

Un intrattenimento speciale.

Ma soprattutto c’era un’atmosfera davvero magica.

E credo che questo sia dipeso da una ragione, prima tra tutte:

ci è mancato guardarci negli occhi.

Abbracciarci.

Ridere.

Ballare.

Mancava a tutti.

Da troppo tempo.

Finalmente eravamo di nuovo insieme, a gioire l’uno con l’altro.

Tutte quelle persone erano lì per condividere luce e felicità con me.

E’ stato incredibile.

E sono davvero orgogliosa che questo sia il primo video che troverai nella IAIAtv.

Perché dimostra una delle verità che voglio ti arrivino da questo mio lavoro:

Il digitale è uno strumento prezioso.

Ma ricorda che qualunque cosa tu faccia, qualunque sia l’obiettivo che vuoi raggiungere, è con altri esseri umani che dovrai interagire.

E gli esseri umani hanno bisogno del contatto umano. E delle emozioni.

Guarda il video della festa qui!

Quando non sono la festeggiata, io adoro organizzare feste.

Trovo che sia un momento di condivisione impagabile. Trovo che le persone, quando festeggiano, lascino da parte un po’ di razionalità, per interagire con i cuore.

E trovo che le feste siano un potentissimo strumento di Pr.

Perciò in questo post voglio svelarti alcuni segreti per organizzare un party di successo.

Che si tratti di una festa privata, per esempio un compleanno o un matrimonio, oppure di business ecco alcune regole d’oro da tenere a mente.

  • PART(Y)… DA UN TEMA

No. Non intendo un dresscode.

Odio i dresscode. Li trovo estremamente ineleganti.

Costringere i propri invitati a vestirsi secondo nostro gusto è davvero terribile.

Il tema ci serve ad individuare che tipo di esperienza vogliamo offrire e che cosa desideriamo che i nostri ospiti si portino a casa al livello delle emozioni.

Il tema di una festa non ha bisogno di essere urlato, ma può essere suggerito in molti modi.

L’invito è uno strumento di marketing vero e proprio.

Utilizzeremo sapientemente colori, caratteri e texture per far passare quale sarà l’atmosfera che si respirerà.

Poi sta a te e solo a te, far sì che dall’invito in poi ogni dettaglio, ogni momento, a partire dalla scelta della location fino ad ogni allestimento e persino agli abiti che indosserai e farai indossare a membri della tua famiglia o del tuo team, siano collegato dallo stesso filo conduttore.

La narrazione non dovrà mai interrompersi, dall’invito fino ai saluti finali.

Nel nostro caso il tema era

It’s Time to ExtraLife

L’idea mi è venuta un giorno in cui stavamo viaggiando (guarda caso) sotto la pioggia e mi sono ricordata che 40 in numeri romani si scrive XL

Mi è sembrato perfetto.

Chiunque mi conosca potrebbe dire di me che sono piuttosto “esagerata” di certo sopra le righe.

In più era proprio ciò che mi sentivo di comunicare.

Non mi sono mai sentita così XL… Come un fuoco d’artificio che esplode.

E’ esattamente questo che sento quando penso a questo momento della mia vita.

In più mi sembrava che questo calzasse perfettamente anche al portale:

Non è forse per questo che sei qui?

Non è forse arrivato il momento di prenderti il tuo spazio? Di sognare in grande? Di uscire dall’angolo e andare a prenderti ciò che meriti?

Sì. Era perfetto.

Pensando all’XL, all’esagerazione, ma coniugandolo con quell’eleganza che tanto desidero per le mie feste, io e la mia event Planner Irene siamo giunte ad un ricordo un po’ “vecchia Hollywood”

Un po’ vintage, brillante ma sofisticato.

Con una palette neutra ma luminosa.

Lume di candela.

Luci suffuse.

Il mare in sottofondo.

Perfetto.

I nostri inviti sono riusciti a comunicare perfettamente l’atmosfera e senza bisogno di richiedere un dress code i nostri invitati l’hanno ricevuta perfettamente.

Guarda quanto erano belli!

AL CENTRO I TUOI OSPITI

Ebbene sì.

Il protagonista di un party non è mai chi lo organizza.

No, neanche se ti stai sposando. Neanche se compi gli anni.

Se vuoi organizzare una festa di successo devi mettere al centro gli ospiti.

I tuoi invitati.

Sono loro infatti che stanno arrivando da te, per festeggiarti, magari in un luogo che non conoscono e tra persone che non sono loro familiari.

Spetta a te far sì che si sentano a loro agio, prima di tutto, ma anche che vivano un’esperienza inaspettata, coinvolgente e… Memorabile.

Ricorda che, in ogni caso, della tua festa si parlerà per giorni.

Le persone dimenticheranno in un attimo com’era vestita la padrona di casa o che scarpe indossava il mega capo dell’azienda che ha organizzato la festa, mentre ricorderanno per molto tempo se si sono divertite, se la compagnia era piacevole, se hanno mangiato bene e se la musica era coinvolgente.

Più dettagli di cura verso i tuoi invitati aggiungerai, più loro ti ripagheranno con delle ottime pr spontanee.

La cura per l’ospite parte molto prima della giornata di festa.

A cominciare dall’invito in forma cartacea e digitale, passando per la comunicazione nei giorni precedenti con mappe, eventuali hotel convenzionati per chi vorrà trascorrere la notte in loco, informazioni dettagliate su orari, parcheggi e servizi transfer.

Via libera poi a tutti i dettagli che durante il party saranno più a contatto con gli ospiti, come il tableau, il segnaposto, il menu e tutti gli eventuali gadget sui quali io consiglio sempre di essere estremamente generosi.

Nel nostro caso abbiamo pensato a copritacchi per tutte le invitate, dal momento che la prima parte della festa si svolgeva su un meraviglioso prato inglese e in giornata aveva piovuto.

Abbiamo poi donato un segnalibro personalizzato a tutti gli ospiti e ventagli che contenevano un gratta e vinci per l’estrazione premi a sorpresa che ha animato la cena. 

Oggi, inoltre, con l’impatto incredibile che i Social Network hanno sulle nostre vite, è fondamentale pensare di creare dei momenti ed occasioni “Instagrammabili”

Ben venga quindi un photoboot ma anche angoli decorati ed allestiti come vere scenografie in cui gli ospiti siano felici di realizzare belle immagini da sherare immediatamente.

Noi abbiamo pensato anche in analogico.

Oltre ai fotografi e ai video maker, avevamo anche Valentina alla Polaroid che ha realizzato delle bellissime foto da regalare agli invitati.

Sono risultate davvero deliziose.

PENSA ALL’INTRATTENIMENTO

I tuoi ospiti devono divertirsi.

Non c’è nulla di più brutto di una pista da ballo che rimane vuota o di un aperitivo in cui le persone non chiacchierano tra loro.

Per prima cosa è fondamentale pensare a chi animerà la festa nel vero senso della parola.

Occorre sempre affidarsi a dei professionisti, perché quello dell’artista è un mestiere serio e delicatissimo e proprio da questo prezioso contributo deriverà il successo della tua festa.

Oggi più che mai non puoi lesinare su questo aspetto.

Il segreto è creare una vera a propria scaletta, senza spazi vuoti.

Io mi sono affidata ad Alo, uno dei membri del mio team, già ottimo direttore artistico dei miei eventi.

Con Alo abbiamo creato la playlist del momento aperitivo, che strizzasse l’occhio ai tempi passati con delle cover di brani vintage ma anche con rivisitazioni di brani attuali in una veste retrò.

Sulle note di “Bon Apetit” di Kathy Perry abbiamo poi fatto spostare gli ospiti al momento cena per poi continuare con una playlist delicata che man mano saliva di volume per le esibizioni delle nostre due performer Ella Bottom Rouge, star del burlesque, e la splendida Drag Queen Lily Love.

La serata è stata chiusa in bellezza dai Super Pop.

Definirli una band è estremamente riduttivo.

Sono molto di più.

Artisti, musicisti, cantanti ma anche attori e caratteristi.

E a questo punto tutti gli ospiti erano ormai incontenibili.

Un’esplosione di gioia, entusiasmo e raffinata follia che ha contagiato davvero tutti.

Non è davvero… XL?

I miei più sentiti ringraziamenti vanno al mio team:

Daniele, Marialba, Valentina, Alo e Daniela per il lavoro instancabile.

E poi a tutti loro

EVENT PLANNER Irene Savoldelli

VISUAL Iride Studio

ALLESTIMENTI FLOREALI Filomena Varazze

DIREZIONE ARTISTICA Alo

PERFORMER Alo, Ella Bottom Rouge e Lily Love

AL PIANO il Maestro Albert Bazzoli

INTRATTENIMENTO MUSICALE a cura di Super Pop

PRIMO ABITO Maddalena Triggiani

SECONDO ABITO Gretel Z e Giorgio Innocenti Pr

GIOIELLI Casato Gioielli

MAKE UP Alessandro Pepe

VIDEO Ikka Mirabelli

9 commenti su “It’s Time to Extralife”

  1. che meraviglia!!!e stata una festa piena di magia di bellissime persone e sicuramente più care!!! vedendo il video,a certo punto mi sembrava di essere lì con te iaia, proprio lì a fare la festa x te e con te!!!
    questa è sicuramente una vittoria sulle notti passate in bianco…..su tanti arrabbiature, che sicuramente ci sono stati!!!grande Iaia entri non solo nelle nostre case me entri proprio nell cuore ❤!!!complimenti!!
    sono con la febbre nell letto in questo momento (ho fatto i vaccino oggi!!),però sono qui a leggerti e godermi la serata in tua compagnia (anche con febbre 🤒!!!
    FANTASTICA TE, LA FESTA E TUTTO QUELLO CHE SEI RIUSCITA A FARE FINO ADESSO X NOI!!!E CREDO CHE LO FAI ANCHE X TE, CREDO CHE TU NON RIUSCIRESTI A TENERE TUTTA LA TYA SAPIENZA SOLO XTE!!!!CREDO CHE TU HAI BISOGNO DI REGALARE ALLE DONNE…..A NOI….X CHE SEI COSI….GENEROSA!!!EXTRA LIFE!!!❤❤CONTINUA COSI!!!CHE IO SONO CON TE!!!😍😍😍…TIFO X TE E TUOI SUCESSI!!!
    PS.CREDO CHE ARRIVERAI AD AVERE UNA DOZZINA DI GATTI E CANI,COME ME(PRIMA A CASA MIA IN UCRAINA!!!)X ORA QUI STIAMO CERCANDO UNA CASA INDIPENDENTE X PERMETTERMI DI PRENDERE QUALCHE CUCCIOLO ANCHE A ME!!🙈🙈🙈!CIAO MERAVIGLIA!!!A PRESTO!!!🥰

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *